Text Size
Sabato, Dicembre 16, 2017

Comunicati

dimissioni coffrini

Libera Parma si associa a Libera Reggio Emilia e Libera Emilia Romagna nel chiedere le dimissioni del sindaco di Brescello Marcello Coffrini le cui parole sono inaccettabili, non solo perché tendono a far  passare un condannato in via definitiva per reati di mafia come una "persona composta, educata" ma anche perché costituiscono un atto di debolezza di una istituzione pubblica che dovrebbe invece  con forza e responsabilità essere un baluardo contro le presenze mafiose nel proprio territorio.

Per di più apprendiamo da Ermes Coffrini, padre di Marcello e sindaco di Brescello per quasi 20 anni, che i contatti fra i sindaci Coffrini e Grande Aracri sono presenti da più di un decennio, che le questioni di mafia sono storie di corna e che il figlio non ha espresso opinioni sbagliate, ha sbagliato solo a dirle ingenuamente davanti ad una telecamera.

Riteniamo doveroso essere al fianco degli amici di Libera Reggio per  qualsiasi iniziativa intendessero organizzare 

Comunicato Libera Parma (PDF)

Comunicato Libera Reggio Emilia (PDF)

Comunicato Libera Reggio Emilia 2 (PDF)

 

Comunicati

La sede riaprirà dal 4 ottobre con il seguente orario:

ogni Sabato dalle 15,00 alle 18,00.

ci trovate Qui

Comunicati

spaventapasseriSi terrà dal 13 al 20 luglio a Salsomaggiore Terme, località Millepioppi, il 4° Campo di Volontariato di Libera su un bene confiscato, organizzato con il Parco Regionale dello Stirone e del Piacenziano. Il bene confiscato, situato vicino Salsomaggiore in località Millepioppi, consiste in un appezzamento di terreno di circa 10 ettari e due edifici, un fabbricatello attualmente utilizzato come astanteria per animali selvatici che poi verranno restituiti alla libertà e una casa rurale che, una volta ristrutturata, diventerà sede del Parco e del Cras (Centro Recupero Animali Selvatici).
Anche quest'anno la realizzazione del Campo vede il supporto di Anpi di Salsomaggiore Terme, Spi Cgil , ass.ne Viva Salso Viva, Comune di Salsomaggiore Terme , Comune di Langhirano, Comune di Berceto, il Corpo Forestale dello Stato, e dei tanti compagni di viaggio come Il Museo Casa Cervi, l' Ass.ne ZonaFranca Parma, Coop Giolli, Banca Etica, la Casa Museo del pittore Modica, l'Ass.ne "Il Delfino" e coop. Emc2.
Il Campo è aperto a 14 ragazze e ragazzi provenienti da tutt'Italia che lavoreranno sia sul terreno agricolo sia nella risistemazione e manutenzione dell'area didattica delle voliere del Parco. Avrà inizio il 13 luglio e terminerà il 20 luglio. Come per tutti i campi di Libera la giornata è equamente suddivisa in tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene alla mattina, lo studio del fenomeno mafioso tramite il confronto con i familiari delle vittime di mafia e altre attività formative con le istituzioni e con gli operatori delle cooperative sociali e, alla sera l'incontro con il territorio e con le realtà locali.
Particolare attenzione viene riservata alle attività di Formazione, nelle quali le ragazze e i ragazzi volontari incontreranno testimoni di giustizia, familiari di vittime di mafia, giornalisti particolarmente impegnati nel fronte dell'antimafia tra cui Don Giacomo Panizza , Parroco di Lametia Terme, fondatore della Comunità Progetto Sud, in prima linea da 36 anni contro la 'ndrangheta, Francesca Bommarito, sorella di Giuseppe Bommarito morto nel 1983 a difesa del Capitano D'Aleo in un agguato mafioso, Il Generale Sergio Costa, impegnato da svariati anni nella lotta alle eco-mafie in Campania, il dott. Enrico Cieri, della Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna e Maurizio Torrealta, noto giornalista capo servizio di Rai 3 esperto di mafia con particolare riguardo a alla trattativa Stato-mafia.
Ringraziamo inoltre per il prezioso sostegno, che rende possibile l'intera iniziativa: Coop Consumatori Nord-Est, coop. Camst, gruppo cooperativo Gesin Proges, coop. Multiservice e Baretz srl

Coordinamento Libera Parma

Scarica il comunicato in PDF

 

Comunicati

img loc

Comunicati

libera.parma sedeSabato 12 aprile 2014, la sede rimarrà chiusa. Ci trovate tutti a Salsomaggiore in occasione di: PROMUOVERE LA LEGALITA' Iniziativa nell'ambito del progetto "conCittadini" a cura dell'Assemblea Legislativa dell'Emilia-Romagna 

 

 

Comunicati

Altri articoli...

Pagina 2 di 3

2
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
 60 visitatori online