Text Size
Sabato, Dicembre 16, 2017

Impegno

Oggi abbiamo ricevuto la visita del centro giovani airjam di monticelli terme, una frazione del comune di montechiarugolo. A pochi chilometri da Parma. Il contatto era stato preso qualche settimana fa in occasione di una serata di presentazione delle attività di libera proprio all'interno del centro giovani. Proprio in quell'occasione Antonio e Alessia hanno raccontato ai ragazzi tutto il lavoro che libera svolge sul territorio compreso il campo estivo a Salsomaggiore al quale sono stati invitati. Hanno così' raccolto l'invito gli educatori del centro, alcuni ragazzi dello stesso e i rappresentanti della cooperativa Solidarietà 90 che gestisce il servizio per il comune di montechiarugolo. Durante la mattinata e' stato presentato il parco di recupero rapaci, il senso dei beni confiscati e del riutilizzo sociale e poi c'e stato modo di aiutare i partecipanti al campo con vanga, cariola e guanti.

A concludere pranzo tutti insieme con super cremecaramel e la presentazione della registrazione di un piccolo brano musicale rap costruito da alcuni ragazzi del centro giovani che non hanno potuto partecipare alla visita.

Forse l'inizio di una bella collaborazione per Sensibilizzare e diffondere la cultura della legalità e della partecipazione attiva alla costruzione di un Italia pulita.

 

Impegno

Sempre nella cornice di Villa Pallavicini ci ha raccontato la sua esperienze Umberto Ferrari, membro del coordinamento di Libera Crotone e di Libera Calabria - settore beni confiscati.

C'erano alcuni terreni nella zona di Crotone confiscati alla 'Ndrangheta e se lui ha deciso di occuparsene. Assieme ad altri volontari, andava a fare i sopralluoghi sui terreni da coltivare, sui quali sarebbe sorta la Cooperativa Terre Ioniche. Ai primi sopralluoghi trovarono la famiglia degli Arena (cosca dominante sulla zona di Crotone), cui erano stati sequestrati. Per questo cominciarono a fare azioni di sensibilizzazione nei confronti delle forze dell'ordine di Isola Capo Rizzuto ed in particolare con la Prefettura, venne organizzatoa una grande manifestazione culturale proprio accanto ai magazzini della famiglia Arena. Al momento della preparazione dell'evento i beni risultavano ancora coltivati. Alla fine verrà fatta una gara da parte del Comune di Isola, per raccogliere i finocchi coltivati.

Finalmente arriva il momento del Bando Pubblico per la scelta dei soci che fondano la cooperativa. E si fonda così la coop. Terre Ioniche che nasce nel mese di Gennaio.

La complicazione delle cooperative di Libera sta principalmente nelle finalità sociali che necessariamente devono avere nonostante si debbano sostenere con i proventi delle coltivazioni. Libera ha dovuto far fronte a numerose polemiche dettate dal fatto che non è stata selezionata qualche associazione del posto. Oggi 4 dei 10 soci della cooperativa sono di Isola Capo Rizzuto. Quest'estate tre campi di Libera si terranno su quei terreni.

"Da quando faccio i campi ho scoperto un'Italia molto diversa ed incoraggiante rispetto a quella che viene dipinta dai giornali"

Particolarmente incoraggianti sono i percorsi di avvicinamento di molte associazioni locali che negli ultimi anni si stanno moltiplicando.

 

Impegno

 Libera Parma aderisce al coordinamento locale per la raccolta firme, siamo pertanto ad invitarvi all'iniziativa pubblica di domani sera.

3 leggi per la Giustizia e i Diritti

Il coordinamento di Parma per la raccolta firme per le 3 Leggi di iniziativa popolare organizza un incontro

MARTEDÌ 11 GIUGNO ORE 18

Presso Circolo Zerbini, P.le Santa Caterina, 1

"L'Urgenza di Un Intervento Legislativo su Tortura, Carcere e Droghe"

LEOPOLDO GROSSO

vice Presidente Gruppo Abele

ROCCO CACCAVARI

Presidente Associazione Marino Savini

MARIA ROSARIA NICOLETTI

Avvocato UCI


Impegno

Pagina 6 di 6

6
Succ.
Fine
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
 32 visitatori online